Comune di Rosignano Marittimo

Comune di Rosignano Marittimo

Il sito ufficiale del tuo Comune

Ti trovi in: Home

Indietro

Il Comune di Rosignano Marittimo da venerdì 21 a sabato 29 aprile celebra il 72° anniversario della liberazione con una serie di iniziative e commemorazioni che rendono onore al tributo del territorio per la fine dell’occupazione nazifascista. Il programma comprende proiezioni di film a tema e commemorazioni con l’intervento delle autorità e delle forze armate, in collaborazione con la sezione locale di Anpi “Mario Tarchi” e con la partecipazione degli studenti dell’Istituto “Mattei”.
Venerdì 21 aprile alle ore 10,30 il Teatro Solvay ospita la proiezione del film di Diritti “L’uomo che verrà” in collaborazione con il Centro Studi Commedia all’Italiana di Castiglioncello, nell’ambito del progetto “Lanterne Magiche”. La pellicola, vincitrice di numerosi premi – tra i quali il David di Donatello nel 2010 - è ambientata nel 1944  sull’Appennino emiliano e racconta la guerra e la terribile strage di Marzabotto attraverso gli occhi di una bambina di otto anni. La visione è preceduta dall’introduzione di Massimo Ghirlanda – presidente del Centro Studi - e Federico Lenzi. Lunedì 24 alle ore 10 viene proiettato al Teatro Solvay il film “Tutti a casa” (1960), capolavoro di Luigi Comencini simbolo del drammatico smarrimento delle truppe italiane dopo l’8 settembre 1943. La proiezione rientra nel progetto “Lanterne Magiche” con il Centro Studi, presenta Paolo Lago.
Martedì 25 aprile alle ore 10 in piazza Carducci a Rosignano Marittimo si svolge la commemorazione per la giornata della liberazione. Le autorità ricordano il significato dell’anniversario e depongono una corona di alloro al Monumento ai Caduti. Alle ore 11,30 si svolge una cerimonia in piazza Risorgimento a Rosignano Solvay, cui partecipa il Gruppo Filarmonico “Solvay” con brani musicali a tema (in caso di pioggia la celebrazione si sposta all’auditorium in piazza del Mercato).
Venerdì 28 aprile alle ore 10 in piazza del Mercato i ragazzi sono protagonisti di “Liberi tutti”, letture e musica a cura degli studenti dell’Istituto superiore“Mattei” e della sezione Anpi “Tarchi”.
Infine sabato 29 aprile alle ore 10 a Vada (Stradone Belvedere) si celebra il 72° anniversario dell’Operazione Herring, un’infiltrazione di paracadutisti degli squadroni “Folgore” e “Nembo”, lanciati nelle notti tra il 20 e il 23 aprile 1945 sul territorio della Repubblica Sociale nel Nord Italia, per sabotare le truppe tedesche con l’aiuto dei gruppi partigiani. Nell’occasione si rende onore ai caduti con la deposizione di una corona di alloro, alla presenza delle autorità militari degli attuali reggimenti dei paracadutisti che contribuirono alla liberazione, il 185° “Folgore” e 183° “Nembo”. 

 


Documenti scaricabili:
Pubblicato il 20-04-2017
Indietro
^