Comune di Rosignano Marittimo

Comune di Rosignano Marittimo

Il sito ufficiale del tuo Comune

Ti trovi in: Home

Indietro
matrimonimatrimoni

Il Comune di Rosignano Marittimo ha pubblicato l’avviso esplorativo per verificare la disponibilità di proprietari di strutture private a mettere a disposizione locali da adibire alla celebrazione di matrimoni. Dando seguito alla volontà della Giunta (DGC n. 254 del 8/08/2017) viene avviata la procedura di evidenza pubblica per individuare locali idonei per le cerimonie, ampliando le opportunità offerte dal territorio e incrementando un segmento turistico in via di sviluppo.  
Possono rispondere all’avviso i proprietari di “locali e relative pertinenze presso strutture ricettive, edifici, ville di particolare valore storico, architettonico, ambientale, artistico o turistico presenti sul territorio comunale” possono manifestare il proprio interesse a concedere tali locali in comodato gratuito al Comune per la celebrazione di matrimoni e unioni civili. L’uso, esclusivo e di durata triennale, comporta l’istituzione di Uffici separati di Stato Civile per officiare le cerimonie.
I locali dovranno avere dimensione minima di 25 metri quadrati, essere decorosi e adeguati alla funzione istituzionale, avere i requisiti di accessibilità al pubblico (inclusi i portatori di handicap), idoneità, agibilità e sicurezza, essere arredati opportunamente (dotazione minima: 1 tavolo, 1 sedia per l’ufficiale di stato civile, 2 per i futuri sposi e 4 per i testimoni, la bandiera italiana ed europea da esporre, impianto audio per microfonia e sedie per i partecipanti).  Chi concede i locali si impegna a dare accesso al personale del Comune anche per sopralluoghi, ne garantisce la pulizia e la manutenzione, se sceglie uno spazio esterno dà disponibilità di uno al coperto in caso di condizioni climatiche avverse. Le date della cerimonia saranno comunque concordate dalle coppie con l’Ufficiale di Stato Civile, cui la struttura deve rinviare. La concessione non comporta compensi né corrispettivi per la celebrazione, chi concede i locali si impegna a promuovere turisticamente il Comune di Rosignano rendendo disponibile materiale informativo su eventi istituzionali del territorio.
“Invito gli operatori a cogliere questa importante occasione che, oltre a consentire loro di poter valorizzare le proprie attività imprenditoriali, può diventare un elemento di rinascita e di attrazione turistica per un territorio così bello paesaggisticamente come il nostro – afferma l’assessora al turismo Licia Montagnani - pongo all’attenzione di tutti il grande indotto commerciale legato al business wedding, che sta promuovendo anche la Regione Toscana con un percorso dedicato a cui faremo riferimento. Questo comprende vari settori del commercio e dell’artigianato, passando dall’abito all’addobbo floreale fino ai servizi legati al ricevimento e alla ristorazione. Gli uffici comunali sono a disposizione per fornire ogni informazione in merito”.  
Per partecipare occorre prendere visione della manifestazione di interesse pubblicata sul sito del Comune di Rosignano
www.comune.rosignano.livorno.it, sezione Bandi e Avvisi Vari, Manifestazione di interesse comodato gratuito di locali per la celebrazione matrimoni e unioni civili, link a destra , dove è presente anche il modello da redigere per la domanda, corredata di documento di identità del richiedente e scheda planimetrica dell’immobile/luogo candidato. La manifestazione dovrà essere presentata entro il 30 novembre 2017 ed inviata per Posta Elettronica Certificata all’indirizzo comune.rosignanomarittimo@postacert.toscana.it,  tramite Raccomandata AR indirizzata al Comune di Rosignano Marittimo, via dei Lavoratori 21, Rosignano Marittimo in busta chiusa con la dicitura “Manifestazione di interesse comodato gratuito locali per celebrazione matrimoni/unioni civili”, oppure consegnata direttamente al Polisportello (via dei Lavoratori 21, Rosignano Marittimo in orario di apertura al pubblico) con lo stesso plico e apposta pari dicitura. Il Comune valuterà l’idoneità dei luoghi proposti e istituirà (con DGC) Uffici Separati di Stato Civile per la celebrazione dei matrimoni e delle unioni civili, pubblicandola sul sito istituzionale e pubblicizzandola opportunamente.

Pubblicato il 13-10-2017
Indietro
^