Comune di Rosignano Marittimo

Comune di Rosignano Marittimo

Il sito ufficiale del tuo Comune

Ti trovi in: Home

Indietro
cordogliocordoglio

Il Comune di Rosignano Marittimo esprime cordoglio per la scomparsa di Giorgio Franconi, molto conosciuto sul territorio per il suo impegno politico e sociale, che lo ha portato a ricoprire il ruolo di amministratore presso l’ente dagli anni Novanta.
Franconi, cittadino di Castiglioncello, è stato dipendente della Società Solvay, all’interno della quale ha fatto parte della RSU aziendale. Politicamente ha aderito a Rifondazione Comunista dai primi anni Novanta, appena il partito si è costituito a livello nazionale. E’ stato nominato assessore al sociale e alla polizia municipale dal 1995 al 1999 dall’allora sindaco Gianfranco Simoncini, durante il suo secondo mandato, e ha proseguito l’attività amministrativa come consigliere fino al termine della carica di Simoncini nel 2004. Allora si è candidato sindaco per Rifondazione Comunista contro Alessandro Nenci ed è stato eletto in consiglio comunale nelle file dell’opposizione. Nelle elezioni amministrative del 2009 ha sostenuto Giacomo Luppichini come candidato sindaco per la lista “A Sinistra di Rosignano”, essendo poi eletto in consiglio comunale – in cui assunse anche la carica di capogruppo – durante il primo mandato di Alessandro Franchi. “Ho appreso con dolore e commozione della scomparsa di Giorgio Franconi, per lunghi anni assessore e consigliere comunale di Rosignano - afferma il sindaco - con Giorgio se ne va un uomo colto, impegnato nella vita sindacale, politica e sociale della nostra comunità, una persona fortemente legata al proprio credo politico e religioso, ma anche capace di ascoltare e di confrontarsi con le idee altrui. Alla moglie e ai figli va il mio pensiero e il mio abbraccio, unito al cordoglio dell’amministrazione comunale”. Manifesta la vicinanza alla famiglia anche la presidente del consiglio Caterina Giovani a nome dell’intera assemblea comunale.

Pubblicato il 11-01-2018
Indietro
^