Comune di Rosignano Marittimo

Comune di Rosignano Marittimo

Il sito ufficiale del tuo Comune

Ti trovi in: Home

Indietro
Rendering del progetto per il campo sportivo di CastiglioncelloRendering del progetto per il campo sportivo di Castiglioncello

La nuova proposta per la riqualificazione dell’ex campo sportivo di Castiglioncello è stata presentata ai cittadini dal sindaco Alessandro Franchi e dalla giunta comunale durante l’assemblea pubblica di lunedì 11 giugno a Villa Celestina (Castiglioncello). Si tratta di un’idea progettuale avanzata da privati che consiste nella realizzazione di una piazza al piano strada – la via Aurelia – con zone verdi e di un sottostante parcheggio su due livelli. Il Comune di Rosignano Marittimo ha promosso l’incontro “Pineta Marradi: riqualificazione dell’area dell’ex campo sportivo” per illustrare ai cittadini l’opportunità di dare un nuovo assetto all’area, che sorge in un contesto di particolare pregio ambientale e paesaggistico. Infatti il nuovo intervento si inserisce nel quadro della riqualificazione generale della frazione di Castiglioncello avviata dal Comune con una serie di lavori quali la valorizzazione del “Tennis”, del Minigolf e del cinema all’aperto, l’ampliamento dei punti luce, gli abbattimenti di piante pericolose per i passanti e a fine vita con la sostituzione di nuove alberature, la pedonalizzazione delle centrali via Fucini e di piazza della Vittoria.
“La proposta di intervento è stata formalizzata all’amministrazione comunale da un raggruppamento di imprese private ed in questi mesi è stata sottoposta ad una serie di approfondimenti tecnici e a verifiche sulla sostenibilità economico-finanziaria – ha detto il sindaco ai cittadini – come amministrazione riteniamo che l’idea sia un’opportunità per recuperare una porzione importante e strategica del territorio e per riqualificare Castiglioncello, ma siamo disponibili a proseguire l’iter solo se c’è un consenso largo da parte della comunità. Ovviamente, visto il contesto di assoluto pregio ambientale della Pineta Marradi, il progetto dovrà essere estremamente attento alla qualità e all’inserimento nel contesto paesaggistico”.
La proposta prevede la realizzazione di una nuova piazza al piano della via Aurelia con zone a verde degradanti verso la pineta, e al piano inferiore un parcheggio su due livelli,  per circa 320 posti auto (gli attuali sono 200). Il progetto è stato proposto con la formula del project financing, che comprende la compartecipazione ai costi da parte dei privati, in conformità al codice dei contratti. I costi di realizzazione sono circa 5,8 mln di euro, di cui circa 1,1 mln a carico del Comune e il resto al privato, che avrà in gestione i parcheggi per 30 anni versando un canone annuale all’amministrazione. Al termine del periodo l’ente torna nella disponibilità del bene. La proposta in sede di gara potrà essere migliorata sia sotto il profilo tecnico-qualitativo che economico-finanziario.  
Infatti la procedura amministrativa, illustrata dal dirigente al settore programmazione e sviluppo del territorio Andrea Immorali, prevede – qualora l’iter dovesse proseguire – che entro 3 mesi dal perfezionamento della documentazione la Giunta dichiari l’interesse pubblico della proposta e successivamente il Consiglio Comunale ne approvi l’inserimento nel Piano Triennale delle Opere Pubbliche. Dopo il Comune indirà una gara per la realizzazione, che seguirà il criterio dell’offerta economicamente più vantaggiosa, alla quale dovrà partecipare il promotore stesso (il soggetto che ha avanzato la proposta). L’aggiudicatario potrà essere il promotore oppure un altro soggetto. In quest’ultimo caso il promotore può esercitare il diritto di prelazione realizzando l’intervento alle condizioni migliorative proposte dall’aggiudicatario della gara.
L’incontro ha avuto il contributo di numerosi cittadini, sia privati che esponenti di associazioni del territorio e categorie economiche. Al termine il sindaco ha specificato che le informazioni e i passaggi dell’amministrazione saranno condivisi con i cittadini e le associazioni (APF, CCN) e sarà organizzato un nuovo momento di confronto con maggiori dettagli sul progetto.   

 

Pubblicato il 13-06-2018
Indietro
^