Comune di Rosignano Marittimo

Comune di Rosignano Marittimo

Il sito ufficiale del tuo Comune

Ti trovi in: Home

Indietro
Nuova guida museoNuova guida museo

Sabato 12 gennaio, alle ore 17.00 all’Auditorium di Villa Pertusati, verrà presentata la nuova guida del Museo Archeologico di Rosignano Marittimo, pubblicata dall’Editore Pacini.

Interverranno il Sindaco e l’assessore alla cultura di Rosignano Marittimo, il Soprintendente per le province di Pisa e Livorno Andrea Muzzi e la professoressa Marinella Pasquinucci dell’Università di Pisa, oltre alla curatrice del volume Edina Regoli.

A quasi vent’anni dalla prima edizione, il Museo Archeologico si dota oggi di una nuova guida, aggiornata ai riallestimenti che si sono sus­seguiti dalla sua apertura al pubblico, nell’ormai lontano 1996, e ai più recenti risultati delle indagini in corso.

Rispetto alla precedente edizione, di cui ricalca formato e grafica, a sottolineare che si tratta appunto di un suo aggiornamento, la nuova guida contiene importanti novità archeologiche: dalla necropoli di Pian dei Lupi, agli ultimi risultati dello scavo nel quartiere portuale di Vada Volaterrana, ai numerosi relitti rinvenuti lungo le nostre coste, dal relitto etrusco di Calignaia, ai relitti di epoca tardo-repubblicana e imperiale del litorale di Vada, ad un approfondimento sulla nascita e la storia del castello di Rosignano Marittimo e del suo territorio in epoca medievale.

Accanto alla trattazione cronologica della storia e dell’evoluzione del territorio, la guida contiene numerosi focus dedicati ad illustrare e approfondire alcuni temi particolari ma anche curiosità e aspetti della vita quotidiana.

“Questo volume – come il Museo – vuole essere una premessa alla compren­sione della storia e alla visita del territorio. Descrive le collezioni museali, ma rappresenta una summa delle nostre radici storiche e dell’identità locale. Ci auguriamo che costituisca un ulteriore strumento di conoscenza e approfondimento a disposizione della nostra comunità, una comuni­tà che sta cambiando la propria fisionomia sempre più velocemente e che proprio per questo ha un crescente bisogno di orientarsi indagando le tante identità culturali che la compongono, frutto di contaminazioni continue tra le tante civiltà che si affacciavano sul Mediterraneo, che hanno intrecciato indissolubilmente le loro storie e i loro destini, fino a portarci oggi ad essere quelli che siamo. Una straordinaria occasione di comprendere il passato per essere citta­dini migliori e consapevoli nella contemporaneità” dice il Sindaco Alessandro Franchi, nella sua presentazione.

Ad una visita destinata a generare emozioni pensa, invece, l’Assessore Montagnani che sottolinea come  “Entrare nel nostro Museo è come tornare a casa dopo un lungo viaggio, riscoprire qualcosa che ti appartiene e che porti sopito nell’anima”.

In occasione della presentazione l’auditorium di Villa Pertusati sarà intitolato alla memoria di Dino Agostini, co-fondatore nel 1957 del Museo Archeologico, ispettore onorario della Soprintendenza Archeologica e promotore nel 1966 del Museo di Storia Naturale di Rosignano.

 

Pubblicato il 04-01-2019
Indietro
^